Il primo progetto formativo promosso dai gruppi giovani delle principali associazioni datoriali veronesi per far crescere professionalità, persone e cultura d'impresa.

1^ GIORNATA SPI 2016 – SABATO 16 APRILE 2016

3 marzo, 2016

1° GIORNATA – SABATO 16/04/2016  DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 18.00

 

Outdoor – ALBERGO MONTI LESSINI – Località Sega, 7 – Sega di Ala (TN)

 

EVENTO DI APERTURA SCUOLA PER L’IMPRENDITORIA 2016

ORIENTEERING: PROGETTAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL LAVORO DI SQUADRA

 

Una giornata di formazione esperienziale che sviluppa i temi del coordinamento e del problem solving e mira a mettere in evidenza come una collaborazione efficace porti al  raggiungimento di obiettivi comuni.

In questa giornata formativa si favorirà la conoscenza relazionale tra i partecipanti: il percorso verrà avviato con un’attività energetica ed ingaggiante e i partecipanti saranno sensibilizzati e focalizzati allo sviluppo delle seguenti competenze: Team Building, TeamWork, Leadership, Pianificazione.

 

Metodologia Utilizzata

Questa metodologia si basa sulla sperimentazione diretta e l’esperienza personale. Il principio che guida l’Outdoor Training è quello di imparare attraverso il fare, riflettendo su quello che si è fatto, secondo lo schema classico “esperienza – riflessione – apprendimento”.

All’inizio dell’esperienza ci sarà un briefing esplicativo su cos’è “L’orienteering” e su cosa verrà proposto alle persone presenti durante questo Outdoor Training.  Al termine dell’attività segue un processo riflessivo sull’esperienza (debriefing), dove le scelte fatte dagli individui e dal gruppo vengono discusse, rielaborate e trasferite nei contesti di lavoro e di relazione dei partecipanti. Il trasferimento, la generalizzazione generano l’apprendimento, in questa fase ogni partecipante traduce l’esperienza personale in un apprendimento trasferibile nella sua vita personale e organizzativa.

 

 

Perché FARE ORIENTEERING? “NAVIGARE SICURI NELL’INCERTEZZA”

Prendere decisioni significa fare delle scelte, e scegliere bene vuol dire saper gestire efficacemente le informazioni, trovare soluzioni nuove e saperle condividere con gli altri, “aggiustare il tiro” quando la situazione lo richiede; metaforicamente “trovare l’oriente”, dove sorge il sole, punto di riferimento fondamentale per i viaggiatori di ogni tempo.

 

Nell’orienteering emerge la necessità di comprendere le caratteristiche dell’ambiente in cui ci si trova, imparando ad utilizzare strumenti come mappe, carte topografiche, bussole per muoversi sul territorio; allo stesso modo, nel proprio contesto lavorativo e personale, occorre saper leggere la realtà (il mercato, il contesto territoriale, etc.), interpretarne le tendenze evolutive e decidere le direzioni da prendere. Diviene fondamentale individuare con precisione “a che punto siamo” e “dove vogliamo andare”; occorre tracciare un percorso scegliendo i tracciati più efficaci ma anche più adatti al gruppo, imparare a trovare la direzione giusta per raggiungere l’obiettivo prefissato.

 

FORMATORI

Il percorso formativo sarà tenuto dal Dott. Luigi Mengato, esperto in materie comportamentali e specializzato in modalità formative blended, outdoor, aula informale e counseling, cofondatore della Scuola Internazionale di Formazione Esperienziale del Trentino IALT.

L’attività di orienteering sarà realizzata a cura dello staff di IKP di Prato, coordinato da Massimo Bianchi.

Associazioni Aderenti

  • Ordine degli ingegneri di Verona e provincia
  • CNA
  • CONFCOMMERCIO
  • CONFARTIGIANATI
  • CONFCOOPERATIVE
  • GGC
  • CONFAPI
  • CONFINDUSTRIA
  • ANCE